Domanda di aiuto relativa alla misura investimenti viticoli

A seguito della pubblicazione della delibera provinciale del 04 ottobre 2019, è possibile presentare una domanda di aiuto relativa alla misura Investimenti viticoli – campagna 2019/20.

Dove, come e quando presentare la domanda annuale

  presso il CAA di Confagricoltura Trentino entro il:

 15 novembre 2019 (salvo proroghe)

Chi può accedere al contributo?

  • Le microimprese, le piccole e medie imprese
  • Le imprese intermedie (< 750 dipendenti o fatturato annuo non > a 200 mil. di euro),
  • Le grandi imprese (> 750 dipendenti o fatturato annuo > a 200 mil. di euro)

Il contributo erogabile è disposto nella misura di:

  • 35% della spesa accertata in fase di verifica finale degli investimenti per micro, piccole e medie imprese
  • 20% per le imprese intermedie
  • 19% per le grandi imprese

Beneficiano dell’aiuto le imprese le cui attività sia almeno una delle seguenti:

  • La produzione di mosto di uve ottenuto dalla trasformazione di uve fresche da esse ottenute, acquistate o conferite dai soci, anche ai fini della sola commercializzazione
  • La produzione di vino ottenuto dalla trasformazione di uve fresche o da mosto di uve da esse stesse ottenuti, acquistati o conferiti dai soci, anche ai fini della sua commercializzazione
  • L’elaborazione, l’affinamento e/o il confezionamento del vino conferito dai soci, e/o acquistato anche ai fini della sua commercializzazione. Sono escluse dal contributo le imprese che effettuano la sola attività di commercializzazione dei prodotti oggetto del sostegno
  • La produzione di vino attraverso la lavorazione delle proprie uve da parte di terzi vinificatori qualora la domanda sia rivolta a realizzare ex novo un impianto di trattamento o una infrastruttura vinicola, anche ai fini della commercializzazione.

Sono ammessi a contributo i seguenti investimenti:

  • acquisto macchine, attrezzature, contenitori, per la vinificazione delle uve e la lavorazione, stoccaggio, affinamento dei prodotti vitivinicoli, con esclusione delle linee di imbottigliamento e confezionamento. Compresi i lavori di posa in opera;
  • acquisto attrezzature di laboratorio per l’analisi chimico-fisica delle uve, mosti, vini finalizzate al campionamento, controllo di qualità di prodotto e/o processo. Compresi i necessari allacciamenti tecnologici e lavori di posa in opera;
  • acquisto di attrezzature ed arredi per l’allestimento di punti vendita al dettaglio, esposizione e degustazione dei prodotti vitivinicoli (nei locali aziendali sul territorio provinciale). Compresi i necessari allacciamenti tecnologici e lavori per la posa in opera.

Le domande devono essere presentate tramite il CAA sul portale SIAN.

Le spese dovranno essere sostenute solamente dopo il rilascio telematico della domanda di aiuto e non oltre la domanda di pagamento.

L’importo minimo della spesa ammissibile è pari a 10.000 euro, mentre l’importo massimo ammonta a 400.000 euro.

Il termine di presentazione delle domande è fissato al 15 novembre 2019, mentre la scadenza per la rendicontazione finale è prevista per il 31/07/2020.

La domanda telematica deve essere completata dagli allegati (così come previsti dalla circolare Agea) e da una relazione tecnica dettagliata;

Sei interessato? Rivolgiti ai nostri uffici per tutti gli approfondimenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *