Coronavirus: Indennità INPS in favore di particolari categorie di lavoratori

Il decreto legge n. 18/2020 (c.d. Decreto “Cura Italia”), ha previsto specifiche indennità in favore di alcune categorie di lavoratori, i cui settori di appartenenza hanno particolarmente risentito della situazione di emergenza determinata dalla diffusione del nuovo Coronavirus: Coltivatori Diretti, Mezzadri oppure IAP, iscritti nell’apposita gestione INPS.

L’importo previsto è di 600,00 Euro.

Per potervi accedere il richiedente non deve essere titolare di pensione, reddito di cittadinanza o essere iscritto ad altre forme previdenziali obbligatorie.

Alla misura possono accedere anche i coltivatori iscritti come coadiuvanti.

Con una nota tecnica l’INPS ha fornito le prime indicazioni, la documentazione e le procedure operative telematiche necessarie per poter inoltrare la domanda. In allegato troverete di seguito i documenti con tutti i dati richiesti. In particolare:

  • nel modulo “Dichiarazione di Responsabilità” da completare e restituire firmata alla scrivente, nel caso di coltivatori Diretti deve essere fleggato l’art 28.
  • la “Scheda raccolta dati” deve essere compilata in ogni sua parte e restituita alla scrivente;
  • il Mod sr 163 (richiesta di pagamento delle prestazioni) è necessario per l’accredito del contributo deve essere compilato nella prima parte dal richiedente mentre la seconda dalla banca con timbro e firma della stessa e restituito unitamente ai precedenti due documenti alla scrivente.

Le domande devono essere trasmesse telematicamente all’INPS prima possibile, Vi chiediamo cortesemente di restituirci quanto prima gli allegati compilati e sottoscritti.

Si prega di inviarci tutta la modulistica completa (compreso il modulo della banca) in quanto non possono essere prese in carico le richieste con documentazione parziale e inviarla a trento@enapa.it

Domande dal 1 aprile, i nuovi orari INPS per inviare la domanda:

– dalle 8 alle 16 per i patronati e consulenti

– dalle 16 alle 8 per i cittadini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *