RINNOVO CONTRATTO COLLETTIVO PROVINCIALE DI LAVORO PER GLI OPERAI AGRICOLI DELLA PROVINCIA DI TRENTO

È stato rinnovato il contratto collettivo degli operai agricoli e florovivaisti per la provincia di Trento, ecco in sintesi le principali novità:

  • Ampliamento dell’art 9 manodopera addetta alle operazioni di raccolta:

tra i prodotti della raccolta oltre ai soliti (ciliegie, uva, mele, piccoli frutti..) è stata inserita anche l’operazione di dirado e lavorazione del verde nel vigneto (indicativamente nei mesi di giugno e luglio) e anche le operazione nei vivai viticoli e frutticoli (raccolta e preparazione materiale di innesto da novembre a gennaio; innesto da febbraio a aprile e da luglio a agosto, pulizia vivaio da giugno a settembre, stero e cernita da ottobre a dicembre)

 

  • Art 13 Orario di lavoro

    L’orario di lavoro è di 39 ore settimanali ma la variabilità dell’orario ordinario settimanale per il periodo di raccolta mele/uva, nel limite di 80 ore annue, è stabilito con un massimo di 44 ore settimanali (paga ordinaria)

  • Art 24 Retribuzione

L’aumento retributivo convenuto per i lavoratori è dell’1,7% con decorrenza 1° marzo 2021. Le retribuzioni per le operazioni di raccolta verranno calcolate in modo automatico prendendo a base di calcolo la retribuzione oraria base dell’operaio comune a tempo determinati per il 70% della stessa. Relativamente alla manodopera adibita alla raccolta dei piccoli frutti e per il dirado e lavorazione al verde si precisa che la tariffa di raccolta trova applicazione solo nei confronti di lavoratori che non superino le 100 giornate lavorative annue.

Pubblicato in news